Camber-Polacco

Camber e Polacco visitano le Residenze dell’ITIS interessate dalla scabbia: “Siamo pronti a fornire aiuto e sostegno all’Azienda”

Trieste, 17 gennaio 2019 – “Dopo le notizie apparse sulla stampa nei giorni scorsi, il capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale Alberto Polacco ed io abbiamo voluto renderci conto di persona della situazione inerente l’infezione di scabbia che ha interessato diversi anziani residenti nella struttura di via Pascoli”. Ad affermarlo è Piero Camber, consigliere regionale di Forza Italia che al termine di una visita avvenuta ieri pomeriggio assieme a Polacco nelle Residenze dell’ITIS si dichiara “rassicurato dalle modalità d’intervento che il presidente Pahor e il direttore Bonetta hanno fatto applicare, in ottemperanza ai protocolli esistenti indicati dall’Azienda sanitaria, per contenere e successivamente prevenire il contagio tra i residenti”. “Ci siamo resi conto della straordinarietà dell’evento – aggiunge Alberto Polacco – e delle altrettanto straordinarie e ulteriori misure che l’ITIS ha messo in campo per tutelare al meglio la salute degli anziani ospiti, dei loro familiari e di tutti i lavoratori dell’Azienda.
“Sentiti i vertici dell’ITIS che non escludono l’eventualità che la parassitosi sia arrivata dall’esterno, sarebbe auspicabile da parte dell’AsuiTS – è la riflessione di Camber – un’urgente e attenta verifica specialistica delle condizioni igienico sanitarie degli anziani ospiti in tutte le strutture residenziali della città per intervenire immediatamente qualora fossero accertati focolai di scabbia. Invito inoltre il Commissario straordinario dell’AsuiTs Antonio Poggiana – conclude Camber – a prendere contatto con il presidente Pahor”.
Al momento nella Residenza Palma, la prima colpita dalla scabbia, la situazione si è stabilizzata, non vi sono stati ulteriori contagi. Stante la circostanza attuale l’ITIS informa che da lunedì 21 gennaio prossimo potranno essere ripresi gli accoglimenti nella Residenza stessa che fino ad ora erano stati sospesi precauzionalmente.
“Nel frattempo, ieri sera – dichiara il presidente dell’ITIS Aldo Pahor – ci sono stati segnalati dalla dermatologa specialista inviata dal Distretto 2 sette nuovi casi in altre nostre residenze. Considerato il periodo di incubazione della malattia che può arrivare fino a 6 settimane non possiamo escludere che ci siano ulteriori sviluppi. Stiamo comunque continuando ad applicare tutte le misure di profilassi indicate dall’Azienda sanitaria e abbiamo richiesto alla Regione l’invio di una task force ospedaliera composta da un dermatologo, un infettivologo ed un epidemiologo. Ringrazio i Consiglieri di Forza Italia Piero Camber e Alberto Polacco – conclude Pahor – per la visita e per la loro disponibilità a fornire aiuto e sostegno alla nostra comunità. E’ evidente che in questo momento abbiamo urgente necessità di un intervento congiunto e coordinato di tutte le istituzioni sanitarie cittadine e regionali”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: