L’urgenza di una riforma dei percorsi formativi

Arginare la precarietà del lavoro di cura e le continue fughe di professionalità

di Fabio Bonetta, Direttore Generale ASP ITIS di Trieste

Da direttore devo esprimere la grande riconoscenza nei confronti di tutte quelle persone che a vario titolo stanno garantendo assistenza e umanità alla vita dei grandi anziani. Nessuno sinora li ha mai ringraziati; per i media sono eroi solamente i sanitari. Il lavoro di cura nelle strutture è molto diverso dal lavoro ospedaliero; oltre a svolgere le mansioni del ruolo, gli operatori sviluppano la relazione, l’empatia, diventano parti di una comunità di persone che si mantiene viva e in cui il benessere psicologico dell’anziano assume importanza assoluta. Ogg i servizi residenziali sono profondamente …..

LEGGI TUTTO L’ARTICOLO PUBBLICATO SULLA RIVISTA “CURA”

in onda il nuovo spot dell’itis

Va in onda sull’emittente televisiva regionale Telequattro il nuovo spot di 30 secondi dell’Azienda di via Pascoli che valorizza e promuove le visite ai residenti. Dopo mesi di restrizioni e privazione, finalmente le famiglie possono incontrare i loro cari negli ampi giardini dell’ITIS, senza barriere, potendoli abbracciare, accarezzare, passeggiando assieme a loro tra giardini in fiore e viali alberati. Da lunedì 14 giugno, inoltre, l’ITIS ha rafforzato la propria organizzazione per consentire alle famiglie di visitare i loro cari con maggiore frequenza, rispondendo così in maniera tempestiva alle richieste dei parenti.

FINALMENTE IL “CONTATTO FISICO”

Nella sezione Prenotazioni visite dell’Area riservata è stato aggiornato il programma delle visite ai propri cari residenti in ITIS nel modo seguente: i familiari degli anziani residenti in Tulipano possono prenotare la visita per i giorni 7 giugno (tutto il giorno) e 8 giugno (solo mattina)  mentre i familiari degli anziani residenti in Ciclamino possono prenotarsi per i giorni 8 giugno (solo pomeriggio), 9 giugno e 10 giugno (tutto il giorno). I familiari degli anziani residenti in Stella Alpina possono prenotare la visita per il giorno 11 giugno (tutto il giorno). Per tali visite sarà possibile, solo qualora siano soddisfatti i requisiti di cui all’ordinanza del Ministero della Salute dd. 8.5.2021, anche la modalità di visita con contatto fisico, oltre alle ormai consuete modalità (stanza degli abbracci e plexiglass). Per i contatti ravvicinati è necessario l’utilizzo della mascherina FFP2 da parte del visitatore e della persona anziana. Inoltre, come dettato dall’ordinanza ministeriale, l’interazione con contatto fisico prevede un unico visitatore in possesso della Certificazione Verde Covid-19 e la persona anziana vaccinata (ciclo vaccinale completato con l’ultima dose del ciclo effettuata da almeno 14 giorni o con infezione negli ultimi sei mesi). La visita con contatto ravvicinato avverrà nell’area attrezzata all’aperto del giardino centrale. Vi invitiamo a leggere attentamente il nuovo protocollo visite, il patto di condivisione del rischio e l’informativa di accesso che avranno validità a partire dal 31 maggio 2021 e sino a diverse future disposizioni collegate all’evolversi della situazione e delle normative connesse.

PROTOCOLLO VISITE

PATTO DI CONDIVISIONE DEL RISCHIO

INFORMATIVA DI ACCESSO

AUTODICHIARAZIONE

in onda lo spot televisivo dell’itis

Andrà in onda per tutto il mese di maggio sull’emittente televisiva del Friuli Venezia Giulia Telequattro lo spot realizzato dall’Ufficio Comunicazione dell’ITIS che promuove i servizi e gli spazi dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona di via Pascoli. Lo spot si inserisce nel più ampio programma di comunicazione dell’ITIS che prevede l’utilizzo anche della carta stampata e dei social media.

Il giovane cammina più veloce dell'anziano, ma l'anziano conosce la strada